HOME

Pane di ghianda – Testimonianze

In 2013 Ghianday, Ghianday on 20 novembre 2013 at 21:53

Sebbene oggi non venga più prodotto, il pane di ghianda ha rappresentato anticamente una valida alternativa, nei momenti di carestia, al pane di frumento, tanto che viene ancora ricordato dai più anziani del nostro territorio.
(cfr. L’aratro, l’arola, l’aia – Gal Flaminia Cesano – 2008).

La caratteristica principale che differenzia la Quercus […] consiste nell’aver internamente la mandorla dolce (e non già amara come quelle delle Rovere), e buona per farne pane dopo ridotta in farina; conforme dai montanari si pratica delle castagne.
(G. Spadoni – Xilogia picena applicata alle arti, vol. II, Macerata 1826-1828)

“Come vivono i contadini ve lo dico in poche parole. Sapete cosa mangiano in questo inverno molti nostri contadini? La ghianda come i maiali. È una dolorosa e vergognosa verità”.
(Angelo Celli – Deputato del collegio di Urbino – Atti Parlamentari, Leg. XXI, II Sess. Disc. torn. del 2-2-1903)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...